The Beach – Trama

17 04 2010

“Avessi almeno una volta sola attraversato l’oceano, spezzato le catene in cerca di qualcosa di più bello,di qualcosa di più eccitante. E sì lo ammetto, anche di qualcosa di più pericoloso. Perciò dopo 18 ore nel posteriore di un aereo, di 3 film cretini, 2 pasti di plastica, 6 birre senza chiudere occhio finalmente sono atterrato a Bangkok. Ed eccola qui…Bangkok,la città dello spasso…dove dollari e marchi vengono scambiati con orologi falsi e ferite vere,è qui che gli affamati di avventure vengono a sfamarsi. Perciò mai rifiutare un invito…mai scartare a priori quello che non conosci,mai mancare di cortesia…e mai trattenersi più del necessario. Tenete la mente ben aperta,fatevi succhiare dall’esperienza vissuta… e se fa male, ne è valsa comunque la pena.” Richard

The Beach è l primo romanzo di Alex Garland. Pubblicato per la prima volta nel 1996, il romanzo parla di un viaggio, un’avventura, l’avventura di Richard, un viaggiatore backpacker, che logorato dalla monotonia della sua vita, della quale ci viene descritto ben poco, decide di partire per Bangkok, senza un posto preciso dove andare o un itinerario prestabilito da seguire; il suo unico obiettivo è farsi trascinare degli eventi e farsi  “succhiare dall’esperienza vissuta”.
Appena arrivato a Bangkok, Richard riesce a trovare sistemazione in un albergo da quattro soldi dove incontra, oltre ad una coppia di francesi che lo seguiranno nel suo viaggio, quello che in gergo fiabesco potremmo definire un aiutante, Daffy. Daffy inizia a raccontare a Richard di un’isola, un’isola fantastica, senza turisti, un vero e proprio paradiso terrestre e la mattina seguente lascia davanti alla porta di Richard una mappa che spiega come raggiungere l’isola. Ed è da qui che inizia l’avventura del nostro protagonista, tra momenti fantastici di idilliaco e puro eccitamento ad alienazioni impensabili da quello spettacolo naturale che tutte le persone sull’isola ormai chiamano casa. Tra puro divertimento e le più squallide visioni ipocrite, il nostro protagonista inizierà a capire che quella che una volta chiamava isola, ora sta iniziando ad essere molto più simile ad una gabbia, portandolo a pensare ad un impensabile ed insperato piano di fuga.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: